VVITCH FEST

lunedì 26 novembre 2012

GALVANO: Two Titans

SLUDGE - METAL - DOOM
Il nord Europa riesce sempre a portare nelle orecchie degli appassionati di musica pesante band d'indiscusso livello e, soprattutto, band che non hanno nulla da invidiare agli US piuttosto che alla UK. I Galvano sono un power duo nato nel 2005 formato da Fredrik e Mattias, il quale inizia ad affacciarsi negli altri paesi europei soltanto nel 2007 con una demo e a farsi conoscere negli anni successivi spalleggiando band come Black Breath e Alaskan. 
"Two Titans" è il loro primo album uscito non molti giorni fa sotto Devouter Records, etichetta inglese devota allo sludge e a tutte quelle sonorità che gravitano attorno a questo genere. Chitarra e batteria sono sufficienti a manifestare l'energia e la forza di questo duo, ormai i tempi sono cambiati grazie al naturale evolversi della musica e dei musicisti e anche grazie a gruppi come Om e Black Cobra, si è sempre più radicata la filosofia del duo che, per quelli che si autodefiniscono "puristi" non dovrebbe nemmeno esistere in quanto un gruppo dev'essere formato da almeno tre persone.
Balle!! I Galvano confermano che, anche in due, si può essere massicci, è possibile manifestare la propria rabbia senza risultare vuoti, senza dare l'impressione che manca qualcosa. "Two Titans" è un album dal forte sapore nostrano, un album decisamente genuino che mette in risalto la quotidianità dell'animo umano e la lotta continua alla ricerca dei propri demoni negli angoli più oscuri della mente umana. Due titani che affrontano le proprie paure, pronti alla battaglia quotidiana per la sopravvivenza, il bene e il male, l'oscurità e la luce e, proprio per questo, il titolo scelto non poteva essere migliore.
Da titani risulta anche l'approccio compositivo del duo svedese che riesce a mischiare il classico sludge prendendo spunto da due band immense come High On Fire e Black Cobra a momenti più lisergici e psichedelici mettendo in evidenza le radici del duo che vanno dai Black Sabbath ai Pink Floyd. Otto tracce per circa quarantacinque minuti di musica ben distribuita all'interno dell'intero lavoro con momenti di picchi elevati con tracce come Destroyer ed Ethereal Sword a situazioni decisamente più tranquille e rilassate come in Hyperion e, in parte, in Maelstrom
Sicuramente nulla di nuovo all'orizzonte ma d'indiscussa qualità, un ottimo esordio per una band che ha nelle proprie corde la possibilità di far parlare di se negli anni a seguire. La battaglia continua ma i Galvano sono due TITANI!


TRACKLIST:
  1. Abysmal
  2. Bleeding Lamb
  3. Destroyer
  4. Hyperion
  5. Ethereal Sword
  6. Maelstrom
  7. Punisher
  8. Throne of Blood


INFO:
ANNO: 2012
LABEL: Devouter Records
WEB: Bandcamp Page



GALVANO - ABYSMAL


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...